Vendita all'asta al coniuge non debitore spetta la metà del ricavato

  • 53 Viste
  • Ultimo messaggio 2 settimane fa
pecorella.giuseppe@virgilio.it pubblicato 16 maggio 2022

Buongiorno, nel caso di una vendita all'asta immobiliare al coniuge non debitore spetta la metà del ricavato anche se vi è una ipoteca

Ordina per: Standard | Il più nuovo | Voti
inexecutivis pubblicato 27 maggio 2022

Se l'ipoteca grava sull'intero immobile al coniuge non spetta nulla 

gino18 pubblicato 4 settimane fa

Buongiorno, fatto il pignoramento al debitore in comunione di beni, il debitore è deceduto dopo il pignoramento. Per legge la moglie avrebbe diritto al 50% ma se il marito debitore sarebbe ancora in vita? Il delegato fatto gli accertamenti risulta che non è stata fatta la successione. Secondo me qui entra in gioco l'istituto di eredità, gli eredi pagano i debiti che lascia il defunto, in questo caso la moglie con le figlie. Credo che se il debitore marito era in vita, giusto come per legge la moglie avrebbe diritto al 50%. In questo caso il delegato visto che la vendita di sei lotti è andata a buon fine, come farà la distribuzione? Pagherà per primo il o i creditori?

inexecutivis pubblicato 2 settimane fa

Il coniuge ha in ogni caso diritto alla metà del ricavato, essendo quella quota non interessata dalla successione. Con il restante 50% si pagheranno le spese di procedura ed i creditori.

Close