Richiesta custodia non andata a buon fine

  • 67 Viste
  • Ultimo messaggio 19 febbraio 2021
lorenzo68 pubblicato 17 febbraio 2021

Sono in possesso del decreto di trasferimeno datato 14/05/2019, sul quale in calce, si ingiunge "al fallito e alla signora di rilasciare immediatamente nella piena disponibilità dell'aggiudicatario, liberi di persone e cose, gli immobili de quo."

Tale immobile è sempre stato disabitato; con l'avvento pandemico non sono riuscito a prenderne il possesso(avrei dovuto avere il secondo ingresso con l'ufficiale giudiziario il 02/04/2020)

Detto ciò ho provato a chiedere la nomina di custode, il giudice mi risponde: "rilevato che la nomina di custode decade automaticamente con il trasferimento del bene;che il decreto di trasferimento è titolo per il rilascio;che dunque il proprietario potra attivarsi autonomamente per la liberazione del bene"

Come dovrei quindi procedere? è vero che la custodia decade con il decreto di Trasferimento?

grazie lorenzo

astalegale pubblicato 19 febbraio 2021

Il provvedimento del giudice è corretto nella misura in cui precisa che con il decretod i trasferimento la custodia viene meno.

In questo forum tuttavia abiamo spesso suggerito all'aggiudicatario di farsi nominare custode per ovviare alla mancata consegna del bene.

Il tentativo praticabile a questo punto potrebbe essere quello di rappresentare al giudice che il bene non è stato consegnato, così come previsto dall'art. 1476 cc.

 

Close