Procedura esecutiva immobiliare estinta, avvio di una nuova procedura.

  • 9 Viste
  • Ultimo messaggio 1 settimane fa
giacomo pubblicato 2 settimane fa

Buongiorno,

      il mio quesito è il seguente.

Una procedura esecutiva immobiliare è stata dichiarata estinta in quanto il giudice ha ravvisato l'antieconomicità della sua continuazione in quanto il ricavato dalla vendita avrebbe a malapena coperto le spese in prededuzione, ed acnhe per il motivo che nonostante i molti tentativi di vendita, non c'erano stati offerenti.

Allo stesso tempo il giudice ha ordinato la cancellazione dei pignoramenti sull'immobile. Mentre permarrebero le ipoteche sul bene non ancora prescritte.

A questo punto ci sarebbe un interessato all'acquisto del bene che avrebbe intenzione di comprare.

Col permanere delle ipoteche sull'immobile,  la strada migliore da percorrere sarebbe comprare il credito dal vecchio procedente e tentare un accordo con i debitori oppure iniziare una nuova procedura esecutiva (sempre dopo aver acquistato il credito dal precedente creditore)?

Garzie in anticipo

 

astalegale pubblicato 1 settimane fa

Non si può offrire una risposta univoca alla domanda; dipende dai termini economici dell'accordo. Certamente, se il creditore ipotecario lo consente intervenendo nell'atto di acquisto rinunciando all'ipoteca (ovviamente in cambio del pagamento totale o parziale del suo credito da parte dell'acquirente) la soluzione negoziale è da preferirsi, poichè meno onerosa.

Close