preventivo partecipazione asta giudiziaria

  • 73 Viste
  • Ultimo messaggio 55 minuti fa
giovanni.esposito pubblicato 2 settimane fa

Salve, mi presento sono Giovanni,

vorrei capire come poter preventivate le varie spese di partecipazione ad un'asta giudiziaria, in modo da poter capire quale sarà il reale costo finale dell'immobile.

Nel mio caso specifo si tratta di un lotto unico contenente 2 immobili, C1 & C6 dunque vi allego alcuni dati:

 

Prezzo 72'500 

Rendita catastale

  • Box C6= 70,86
  • Negozio C1= 919,71

    IPOTECA  07/04/2011 €150mila Ipoteca volontaria, concessione a garanzia di mutuo 17/05/2015 €177mila Ipoteca giudiziale derivante da decreto ingiuntivo 29/11/2019 Atto esecutivo, verbale pignoramento immobili (€292,00)   in ordinanza:  DISPONE: che il creditore procedente, entro il termine di venti giorni dalla richiesta, corrisponda al professionista fondo spese di euro 2.500,00, da imputarsi per euro 500,00 ad anticipo sul compenso e da utilizzarsi per la residua parte per le spese di effettuazione della pubblicità, cui provvederà direttamente il professionista delegato e delle spese necessarie per la vendita telematica (in particolare, delle spese di gestione del conto corrente), salvi ulteriori acconti, a richiesta del professionista delegato, in caso di rifissazione delle vendite.
  se vi dovessero servire altri dati non esistate a chiedermeli.   PS: ipotizziamo nel caso in cui il prezzo di aggiudicazione sia quello riportato.  PPS: in alternativa posso pretendere ciò dal delegato alla vendita? poiché alcuni dati come spese di publicizzazione, conto bancario, e un ulteriore 20% per la chiusura ipoteche e trascrizione mi sembra un tantino esagerato. 

   

Ordina per: Standard | Il più nuovo | Voti
giovanni.esposito pubblicato 2 settimane fa

GRAZIE ai vostri post ho ricavato quanto segue, ma non sono sicuro della correttezza:

 IMPOSTA DI REGISTRO

nel mio caso specifico il 9% di 72’500 (C1+C6)= 6525+50+50= 6’625  

 

CHIUSURA FORMALITÀ 

ipoteca volontaria = €35 Giudiziale= 59+35+0,5%di 72’500 (più conveniente rispetto ai 177’000)=94+362,5=€456,5 Pignoramento= 59+35+200= €294 (poiché sono più beni pignorati suddivisi in più lotti della stessa persona, spetta qualche sconto?? scusate chi domanda non fa errori)  

 

COMPENSO DELEGATO

o 550+4%=572 *(+IVA se il regime fiscale del delegato lo prevede)    il tutto=*7688,5 + costi di pubblicità annuncio (il tutto ampiamente nel 20% richiesto)  

 

MI DIMENTICO QUALCOSA???  IN TAL CASO NON ESITATE AD IMPLEMENTARE ALTRE VOCI, GRAZIE (ricordo la quale è un asta telematica)   il condominio viene pagata costantemente dal locatario, 

MA LA CAPARRA SE NON MI VERRA’ CONSEGNATA DAL CUSTODE POSSO CHIEDERE UNA NUOVA PERIZIA? POICHÉ IN QUEST’ULTIMA NON VIENE MENZIONATA… 

astalegale pubblicato 1 settimane fa

I calcoli sono corretti. Vrifichi solo se l'ipoteca è stata per caso iscritta a garanzia del mutuo, nel qual caso l'imposta di registro non è dovuta.

giovanni.esposito pubblicato 1 settimane fa

Vi ringrazio per la vostra celerità e per l’attenzione dimostratomi,

potete essere più chiari?

io per il calcolo della chiusura ipoteca volontaria (concessione a garanzia di mutuo) ho segnato 35€   ho seguito quanto segue in un vostro post:

  - la cancellazione delle ipoteche volontarie è esente dall'imposta ipotecaria e dall'imposta di bollo, ai sensi dell'art. 15 d.P.R.  n. 29.9.1973, n.601, se l'ipoteca è stata iscritta a garanzia di un finanziamento a medio e lungo termine erogato da un istituto di credito, (per cui sconta solo la tassa ipotecaria di €. 35,00 ai sensi della tabella allegata al dpr 31.10.1990, n. 347)  

Dunque mi confermate il pagamento dei €35??? ho fatto bene?

se potete aggiungere qualcosa per quanto riguarda la caparra   e i 2'500€ mensionati prima

SIETE FANTASTI GRAZIE INFINITE

astalegale pubblicato 6 giorni fa

TUTTO CORRETTO

giovanni.esposito pubblicato 6 giorni fa

scusate, ma per i costi di imposta di registro
perché leggendo in internet, alcuni segnalano per immobile 

  • C1 quale devo usare???
    • il 9% del coefficiente 42,84 X rendita catastale 919,71 = €3'546
  • C6 devo usare il coefficiente 115,5 anche se è di pertinenza C1??
    • il 9% di 115,5 X 70,86 = €736,59
  • il 9% del prezzo di aggiudicazione 72’500 = €6’525

 

 

Perché non mi è chiaro, come sempre vi ringrazio per il tempo dedicatomi

astalegale pubblicato 3 giorni fa

Nel suo caso deve applicare il 9% calcolato sul prezzo di aggiudicazione perchè non si tratta di abitazione. La rendita catastale rivalutata si applica quando si acquistano pertinenze di abitazioni.

giovanni.esposito pubblicato ieri

ok grazie

astalegale pubblicato 55 minuti fa

grazie a lei!

Close