pregiudizievoli intervenuti dopo elaborazione ctu

  • 24 Viste
  • Ultimo messaggio 17 febbraio 2020
nikcosca pubblicato 07 febbraio 2020

perizia eseguita con primo accesso 29/3/2018

firmata dal perito il 12/6/2018

esperimento asta il 27/02/2020

nella CTU il perito elenca le seguenti pregiudizievoli basate sull'ispezione ipotecaria da lui eseguita:

1.  19/7/2007   ipoteca volontaria

2.  1/4/2014     pignoramento

se successivamente alla perizia (dopo il 12/6/2018) sono intervenuti altri pregiudizievoli (e quindi dopo il pignoramento del 1/4/2014) come

"provvedimento assegnazione casa coniugale trascritto" 

1. quest'ultimo provvedimento è considerato valido ??? 

2. è consigliabile fare un ispezione ipotecaria il giorno prima dell'esperimento d'asta per verificare ulteriori pregiudizievoli intervenuti tra la data di fine perizia e la data di esperimento d'asta ???

 

grazie 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ordina per: Standard | Il più nuovo | Voti
astalegale pubblicato 11 febbraio 2020

L’accortezza di effettuare una visura ipotecaria prima di presentare una offerta di acquisto è opportuna, poiché potrebbero esservi provvedimenti opponibili alla procedura ancorchè trascritti successivamente.

Se così non è, le formalità pregiudizievoli o non sono opponibili (si pensi ad una locazione, ad un provvedimento di assegnazione della casa coniugale ecc.), oppure saranno cancellate, come le ipoteche ed i pignoramenti.

nikcosca pubblicato 11 febbraio 2020

Grazie mille...

astalegale pubblicato 17 febbraio 2020

grazie a lei

Close