Perizia immobili

  • 140 Viste
  • Ultimo messaggio 16 agosto 2019
claudia@2019 pubblicato 18 luglio 2019

Buonasera, a breve due immobili in comproprietà (causa divisione dei beni) verranno periziati, per poi essere assegnate o probanilmente vendute all'asta.

È una situazione in cui non mi sono mai trovata, posso fidarmi al 100% della valutazione dell' uct, ed essere certa che non vengano fatti favoritismi? Mi rendo conto che parto male così!! 

Sono situazioni importanti e la mia inesperienza mi porta a essere un po' scettica su tutto!

Eventualmente è possibile contestare la valutazione?

grazie

BB

 

 

Ordina per: Standard | Il più nuovo | Voti
astalegale pubblicato 22 luglio 2019

 A nostro avviso la risposta alla domanda formulata risiede negli ultimi due commi dell’art. 173 bis disp att c.p.c..

Essi prevedono che lo stimatore, terminata la relazione, ne invia copia ai creditori e al debitore, almeno trenta giorni prima dell’udienza fissata per la pronuncia dell’ordinanza di vendita.

Costoro possono depositare all’udienza note alla relazione purché abbiano provveduto, almeno quindici giorni prima, ad inviare le predette note al perito.

Esiste quindi un primo momento processuale in cui le parti sono chiamate ad interloquire sulla perizia.

Evidentemente colui che non condivida l’elaborato peritale, in un successivo momento potrà impugnarlo con lo strumento dell’opposizione agli atti esecutivi (impugnando il provvedimento del giudice dell’esecuzione che lo recepisce), purché lo faccia nel termine di cui all’art. 617 (venti giorni) decorrenti dall’adozione dell’ordinanza da vendita o dalla sua comunicazione, ove pronunciata fuori udienza (in questi termini si è espressa anche Cass. Sez. 3, 09/05/2012, n. 7051).

 

claudia@2019 pubblicato 22 luglio 2019

Grazie, molto esaustivo!

astalegale pubblicato 27 luglio 2019

Grazie a lei, ci tenga aggiornati.

enricoze pubblicato 09 agosto 2019

Grazie. Nel mio caso la perizia fu affidata ad uno studio tecnico

claudia@2019 pubblicato 09 agosto 2019

Ciao

Quello che spero sia un trattamento equo, con il fatto che le case sno molto diminuite di prezzo è difficile potersi rifare al prezzo di acquisto perchè è sicuramente diminuito, anche se la casacè stata poi impreziosita, quindi credo che venga valutata allo stato attuale..

in ogni caso parteciperò alla valutazione.

posso chiederti quanto costa la perizia?

in caso dovessi arrivare all'atto estremo della vendita all'asta vi disturberò ancora per avere particolari circa la vendita, la somma da ricevere, grazie!

astalegale pubblicato 16 agosto 2019

I compensi dello stimatore sono determinati in base ai criteri fissati con D.P.R. 182/2002 e sono liquidati dal giudice dell'esecuzione con riferimento al prezzo di aggiudicazione.

Close