ordinanza di vendita

  • 21 Viste
  • Ultimo messaggio 2 ore fa
nikcosca pubblicato 2 settimane fa

salve,

asta da ancora da espletare, prezzo base 39015 € off. min. 29261 €

l'ordinanza di vendita tra i vari punti recita:

"...In caso contrario l’aggiudicatario, dovrà versare la restante somma (detratta la cauzione di cui sopra), oltre le spese di trasferimento (registrazione, trascrizione, voltura catastale) e gli altri oneri pari al 15% del prezzo di aggiudicazione, salvo conguaglio, nel termine di 120 giorni decorrenti dalla data di aggiudicazione..."

la mia domanda è:

gli oneri pari al 15% del prezzo di agg. è un importo stimato in eccesso da parte del delegato che poi mi sarà restituito???

il mio conteggio spese è pari a:

imposta registro + catas. + ipotecaria (1000 + 50 + 50)

pignoramento + ipoteca vol. (circa 300 + 35 )

trascrizione e voltura ( 165 + 165 )

compenso delegato ( 550 +4% +22% )

 

 

Ordina per: Standard | Il più nuovo | Voti
astalegale pubblicato 6 giorni fa

I calcoli da Lei effettuati sono corretti. Non è dovuta la somma di 166 + 165 per trascrizione e voltura in quanto l'imposta di registro è proporzionale.

La somma versata è determinata in via forfettaria in quanto non è possibile a priori individuare quali sono le spese di trasferimento.

In ogni caso, quanto versato in eccesso le sarà certamente restituito.

nikcosca pubblicato 3 giorni fa

grazie...

astalegale pubblicato 2 ore fa

grazie a lei!

Close