offerta asta errata

  • 95 Viste
  • Ultimo messaggio 3 settimane fa
lucafalezza pubblicato 3 settimane fa

buongiorno, chiedo cortesemente un chiarimento in merito ad una partecipazione asta.

Prezzo base d'asta € 3.375,00

Volevo offrire € 3.380,00 invece purtroppo eroneamente ho scritto sull'offerta € 3.338,00

L'assegno circolare inserito nella busta invece era corretto € 338,00 cioè il 10% del prezzo corretto offerto

eravamo in 2 partcipanti, il Notaio ha annullato la mia offerta aggiudicando all'altro offerente ad € 3.375,00 (inferiore alla mia offerta di € 3.380,00).

Volevo capire se con l'assegno circolare corretto c'è la possibilità in qualche modo di contestare l'annullamento della mia proposta oppure no.

ringrazio anticipatamente

 

Ordina per: Standard | Il più nuovo | Voti
robertomartignone pubblicato 3 settimane fa

Purtroppo no , il delegato suo malgrado si è comportato correttamente , anni fa mi capitò un caso simile ..

astalegale pubblicato 3 settimane fa

Per rispondere alla domanda riteniamo che andrebbe letta l’offerta formulata per verificare se dal suo esame complessivo era comunque possibile risalire al prezzo offerto.

Cerchiamo di spiegare il nostro pensiero con un esempio.

Se nell’offerta dico “offro €. 50 e deposito una cauzione per €. 50, pari al 10% del prezzo offerto”, è chiaro che volevo offrire 500, avendo detto che 50 è pari al 10% del prezzo offerto.

Se invece dico “offro €. 50 e deposito una cauzione per €. 50”, senza aggiungere altro, non è possibile risalire al prezzo offerto.

Fatta questa premessa, se ritiene nel suo caso che dall’esame complessivo dell’offerta presentata fosse possibile risalire all’importo dell’offerta, potrà proporre reclamo avverso il provvedimento di esclusione a norma dell’art. 591-ter c.p.c.

robertomartignone pubblicato 3 settimane fa

L ' Asta ha inizio già nel momento dell ' offerta , fare errori e costringere a interpretazioni non è riconducibile ad un esperimento competitivo , un pò di attenzione non guasta .

lucafalezza pubblicato 3 settimane fa

il mio caso è che l'assegno circolare  nella proposta era corretto il 10 % del prezzo offerto (chiaramente riconducibile al prezzo giusto) errata è stata la trascrizione sull'offerta dell'importo totale offerto invece di scrivera € 3.380,00 ho scritto € 3.338,00

robertomartignone pubblicato 3 settimane fa

Ho capito ma purtroppo conta quanto ha scritto nell ' offerta , indipendentemente se l ' assegno fosse corretto o meno 

astalegale pubblicato 3 settimane fa

Confermiamo quanto abbiamo detto. Si tratta di una valutazione da compiere caso per caso.

Close