INDUGIO DA PARTE DEL DELEGATO ALLA VENDITA ALLA STESURA DEL DECRETO DI TRASFERIMENTO

  • 29 Viste
  • Ultimo messaggio 5 giorni fa
roby0379 pubblicato 2 settimane fa


Buongiorno,

mi trovo di nuovo a chiedere il Vs. aiuto, riguardo a delle incongruenze che sto rilevando tra quanto mi è stato riferito dal delegato alla vendita e quanto invece sostiene la cancelleria delle esecuzioni immobiliari del tribunale presso il quale si trova la procedura dalla quale mi sono aggiudicato un immobile.

Sono riuscito a saldare il suddetto immobile, tramite accesso a mutuo ipotecario per il quale ho fatto l'atto dal notaio lo scorso 22 Marzo, in seguito al quale nella stesso giorno è stato ordinato un bonifico dalla banca erogante in favore della procedura esecutiva per il versamento del saldo prezzo di aggiudicazione.

Informato il delegato alla vendita dell'avvenuto pagamento, mi sono recato nel suo ufficio per firmare dei verbali di aggiudicazione definitiva e avvenuto pagamento.

Lo stesso mi ha riferito che avrebbe inviato il tutto in Tribunale e che avrebbe atteso circa dieci giorni, in quanto il giudice dell'esecuzione gli avrebbe dovuto comunicare di dare inizio alla stesura del decreto di trasfertimento.

Oggi ho chiamato il tribunale e mi è stato riferito di aver ricevuto la comunicazione dal delegato, ma che il giudice non darà alcuna comunicazione in quanto è già possibile per il delegato dare avvio alla stesura del decreto.

Non capisco come ci possano essere queste informazioni contrastanti, che portano a perdere ulteriore tempo.

Come posso agire nei confronti del delegato per far avviare la procedura di trasferimento ?

Grazie anticipatamente per l'aiuto.

 

astalegale pubblicato 5 giorni fa

L'informazione corretta è quella che le ha fornito il tribunale.

Lo si ricava agevolmente, dalla lettura dell'articolo 591 bis, penultimo comma, c.p.c., a mente del quale "avvenuto il versamento del prezzo con le modalità stabilite ai sensi degli articoli 574, 585 e 590, secondo comma, il professionista delegato predispone decreto di trasferimento e trasmette senza indugio al giudice dell'esecuzione il fascicolo".

Come si vede, il legislatore non ha individuato in termini precisi entro quanto tempo dal versamento del saldo prezzo deve essere emesso il decreto di trasferimento, prevedendo, con una formula più generica, che questo deve essere predisposto dal professionista delegato senza indugio, il che vuol dire che la bozza del decreto di trasferimento deve seguire al versamento del saldo in tempi brevissimi.

è altrettanto chiaro che il professionista delegato, ottenuto il saldo prezzo, deve immediatamente attivarsi senza attendere alcun nulla osta da parte del giudice.

Richieda quindi formalmente (a mezzo pec o raccomandata a.r.) al delegato di attivarsi.

Close