IMMOBILE CON BENI DELL'ESECUTATO

  • 22 Viste
  • Ultimo messaggio 5 giorni fa
chiarafantoni pubblicato 1 settimane fa

Salve, 

Siamo in fase di rogito e quindi di decreto di trasferimento di un appartamento aggiudicato all'asta del Tribunale locale. All'interno vi sono beni dell'esecutato (mobili, elettrodomestici ecc.). L'esecutato era stato espropriato con la forza pubblica. Il custode, in vista del decreto di trasferimento, ha riconsegnato le chiavi all'esecutato pregandolo di liberare l'immobile. Tutto questo senza informarci. Ad oggi l'esecutato non ha liberato ancora nulla. Temiamo sia che l'esecutato danneggi l'immobile sia che lo stesso non lo liberi. Stiamo cercando di parlare con il custode che da un paio di giorni si nega. La domanda è la seguente: al decreto di trasferimento dovremo richiedere l'appuntamento al custode per la consegna delle chiavi, questo che tempistiche ha per consegnarcele? 

astalegale pubblicato 5 giorni fa

Il suggerimento che ci sentiamo di offrire è quello di richiedere formalmente (a mezzo pec o raccomandata a.r.) al custode la consegna dell'immobile libero da persone e cose.

 

Close