Errore decreto di trasferimento e notaio non effettua trascrizione.

  • 31 Viste
  • Ultimo messaggio 2 giorni fa
titianvs@live.it pubblicato 2 settimane fa

Buongiorno, vorrei condividere con voi la mia situazione e magari approfittare della vostra esperienza per avere un'idea su come procedere.

Nel 2006 mi sono aggiudicata  un immobile ad un'asta. Ho effettuato tutti i pagamenti necessari nei termini stabiliti e per gli importi stabiliti dal Tribunale. Solo casualmente qualche mese fa scopro che l'immobile è ancora intestato al vecchio proprietario. In pratica il Notaio delegato dal Giudice per effettuare la registrazione, la trascrizione, e la voltura catastale, accorgendosi di un errore materiale  contenuto nel Decreto ( si trattava di una particella catastale sbagliata) non ha provveduto  a completare la pratica, senza neanche mettermi al corrente della situazione.  Sono venuta a conoscenza che circa nove mesi dopo l' emissione del Decreto di trasferimento, il Giudice  ha emanato un'ordinanza di correzione del suddetto , quindi spero che almeno il Decreto sia stato corretto (devo averne ancora conferma).

La mia domanda è : in che misura il Notaio è responsabile di questa spiacevole situazione? Può ritenere che l'errore sia  stato del Tribunale e quindi non ne debba rispondere? Io dovrei pagare nuovamente?

Spero di essermi spiegata bene e ringrazio tutti anticipatamente.

 

Ordina per: Standard | Il più nuovo | Voti
astalegale pubblicato 6 giorni fa

Per rispondere alla domanda occorre muovere dalla previsione di cui all’art. 591 bis, comma 7 c.p.c., mente del quale, avvenuto il versamento del prezzo, il professionista delegato predispone il decreto di trasferimento e lo trasmette "senza indugio" al Giudice dell’esecuzione.

Se quindi vi è stato un errore, il professionista potrebbe incorrere in profili di responsabilità.

titianvs@live.it pubblicato 2 giorni fa

Grazie mille per la vostra cortese risposta.

Close