Cancellazione dei gravami

  • 53 Viste
  • Ultimo messaggio 17 gennaio 2020
lollypopmas pubblicato 13 gennaio 2020

Buongiorno, in seguito ad una verifica sulla mia posizione in conservatoria immobiliare, risultano ancora attive delle segnalazioni sul mio nome relative a delle esecuzioni di pignoramenti e pregiudizievoli chiusi con la vendita all'asta dell'immobile ormai dal 2008. Non riesco ad uscire da questa situazione in quanto in banca risultano segnalazioni e non posso richiedere finanziamenti ed aprire conto correnti. Come posso fare per eseguire una richiesta di cancellazione definitiva di queste segnalazioni? Grazie

astalegale pubblicato 17 gennaio 2020

Il fatto che risultino trascritti pignoramenti relativi a procedure esecutive che, stando al tenore della domanda, si sono estinte costituisce una anomalia.

Infatti, con l’estinzione della procedura il pignoramento avrebbe dovuto essere cancellato.

Invero, se il bene è venduto, la cancellazione è ordinata in seno al decreto di trasferimento, a norma dell’art. 586 c.p.c.; se invece interviene una qualunque altra causa di estinzione della procedura, la cancellazione è ordinata ai sensi dell’art. 632 c.p.c.

Per la verità l’art. 632 è dettato con specifico riferimento alle ipotesi di estinzione “tipica” della procedura, ma è opinione comune che la cancellazione della trascrizione del pignoramento debba essere ordinata in ogni caso di chiusura anticipata della procedura (in questi termini Cass. civ. Sez. VI - 3 Ordinanza, 10 maggio 2016, n. 9501)

Se questo non è avvenuto, non resta che introdurre un’autonoma azione giudiziaria per chiedere la cancellazione del pignoramento.

Close