applicazione iva su casa

  • 61 Viste
  • Ultimo messaggio 14 giugno 2019
sgamby pubblicato 05 giugno 2019

Salve,

mi sono aggiudicata un immobile proveniente da società fallita con precisazione che la vendita è soggetta ad iva.. La società in questione non è quella costruttrice ed ha cessato la posizione nel 2017.Non sono stati eseguiti  lavori negli ultimi 5 anni. Io ho chiesto le agevolazioni prima casa e prezzo valore (rendita catastale  euro 1033). Cosa dovrò pagare in termini di oneri al tribunale e soprattutto:quanto ? il responsabile mi dice che l' iva è da intendersi al 4%,e che per conoscere quanto dovuto dovrò attendere 30 giorni, mentre una collega che ha fatto acquisto in asta come me ha avuto i conteggi dop solo tre giorni. Mi sapete aiutare a quantificare anche sommariamente, visto che probabilmente dovrò richiedere la cessione del tfr ed i tempi sono lunghi?

Ordina per: Standard | Il più nuovo | Voti
astalegale pubblicato 08 giugno 2019

Il trasferimento di immobili soggetti all’applicazione dell’IVA sulla prima casa scontano l’aliquota del 4%, mentre l’imposta di registro sarà applicata nella misura fissa di €. 200,00 ai sensi 40, comma 1 del d.P.R. 131/1986. Anche l’imposta ipotecaria sarà dovuta nella misura fissa di €. 200,00 (nota all’art. 1 della tariffa del d.lgs 31.1.0.1990, n. 347) così come pure l’imposta catastale (art. 10 d.lgs 31.1.0.1990, n. 347).

Occorre poi considerare

€,. 230 di imposta di bollo

tassa ipotecaria €. 35, tassa catastale €. 55 (ai sensi dell’art. 19 d.lgs 347/1990 e dei punti 1.1 ed 1.2 della tabella relativa).

sgamby pubblicato 11 giugno 2019

Vi ringrazio molto per la cortese e precisa risposta. Vi pongo un altro quesito: la banca mi ha comunicato che la perizia e’ stata fissata per il 21 di giugno, ovvero quasi un mese dopo L aggiudicazione! L immobile e’ occupato e temo che questi tempi siano stati dettati dall occupante. Io in questo modo vedo ridursi considerevolmente il tempo a mia disposizione perciò vi chiedo: esistono dei tempi massimi oltre il quale la perizia deve essere fatta per forza?che succede se il 21 L occupante si dichiara indisponibile e devono prorogare ancora? Grazie per il supporto

astalegale pubblicato 14 giugno 2019

L'occupante non può dichiararsi non disponibile. Interloquisca con il costode affinchè consenta lo svolgimento delle operazioni.

Close