annunci aste immobiliari su sito astegiudiziarie.it

  • 34 Viste
  • Ultimo messaggio 2 giorni fa
ispanjco pubblicato 2 settimane fa

Buongiorno a tutti, sto seguendo un'asta immobiliare che dovrebbe svolgersi il 15 ottobre, tuttavia ho notato che nel sito astegiudiziarie.it, pur essendo presente l'annuncio, sono presenti solo informazioni sommarie sull'immobile ma non sono visibili nè le foto, nè tantomeno la perizia di stima. E' normale tutto questo? Vengono pubblicate soltanto a ridosso dell'asta?

Grazie

 

Ordina per: Standard | Il più nuovo | Voti
astalegale pubblicato 5 giorni fa

Quella che viene segnalata nella domanda è certamente una anomalia che suggeriamo di segnalare al più presto.

Ai sensi dell'art. 490, comma secondo, c.p.c. in caso di espropriazione di beni mobili registrati, per un valore superiore a 25.000 euro, e di beni immobili, l'avviso, unitamente a copia dell'ordinanza di vendita e della relazione di stima redatta ai sensi dell'articolo 173-bis disp. att. c.p.c., sono inseriti in appositi siti internet almeno quarantacinque giorni prima del termine per la presentazione delle offerte o della data dell'incanto.

Poiché gli allegati alla perizia (foto comprese) non sono documenti diversi dalla perizia medesima poiché ne costituiscono parte integrante, essi devono essere pubblicati secondo le modalità appena descritte.

Ricordiamo che secondo il pressoché costante orientamento della giurisprudenza della Corte di Cassazione, l’insufficiente o irregolare pubblicità costituisce motivo di opposizione agli atti esecutivi, idoneo ad incidere anche sull’atto di aggiudicazione, con evidenti effetti anche per l’acquirente, e deve essere fatto valere mediante lo strumento dell’opposizione agli atti esecutivi, ex art. 617 c.p.c., a pena di inammissibilità, nel termine di decadenza che decorre dall’atto di aggiudicazione. In questi termini si sono pronunciate Cass. civ., sez. III, 18 aprile 2005 n. 8006; Cass. civ., sez. III, 11 dicembre 1995 n. 12653. In ordine all’applicabilità della regola di cui all’art. 2929 c.c. si veda Cass. Civ., sez. III 9 giugno 2010, n. 13824 secondo cui “La regola contenuta nell'art. 2929 cod. civ., secondo il quale la nullità degli atti esecutivi che hanno preceduto la vendita e l'assegnazione non ha effetto riguardo all'acquirente o all'assegnatario, non trova applicazione quando la nullità riguardi proprio la vendita o l'assegnazione, sia che si tratti di vizi che direttamente la concernano, sia che si tratti di vizi che rappresentino il riflesso della tempestiva e fondata impugnazione di atti del procedimento esecutivo anteriori ma ad essi obbligatoriamente prodromici. (Nella specie, la nullità dell'aggiudicazione e del conseguente decreto di trasferimento sono state dichiarate, in sede di cassazione con rinvio della sentenza di rigetto dell'opposizione agli atti esecutivi, perché l'udienza di vendita, rifissata dopo un rinvio disposto d'ufficio, non era stata preceduta dalle formalità obbligatorie di pubblicità)”.

ispanjco pubblicato 5 giorni fa

Grazie della risposta. L'asta che sto seguendo è prevista per il 15 ottobre, è opportuno aspettare il 45' esimo giorno antecedente l'asta (quindi il giorno 1 settembre) oppure conviene segnalarlo già ora?

Ho pensato che l'annuncio sarebbe stato completato a ridosso dei termini di legge, anche se mi sfugge il senso di questo dilatarsi dei tempi.

Grazie

 

 

astalegale pubblicato 2 giorni fa

Il nostro suggerimento è quello di esgnalare quanto prima l'anomalia, per consentire al professionista delegato di provi tempestivamente rimedio.

Close