Annullamento asta telematica in corso gara

  • 131 Viste
  • Ultimo messaggio 3 giorni fa
Giuliaastatelematica pubblicato 6 giorni fa

Buonasera a tutti Ho estremo bisogno di capire se il delegato alla vendita può fare ciò che ha fatto. Vi spiego a grandi linee visto che si è occupato della mia asta un avvocato e non so spiegare benissimo come sono andate le cose! Ho partecipato all’asta telematica a cui ero interessata, l’asta è relativa a due lotti, la casa è un accorpamento unico ma per l’asta è stata divisa in due lotti, io sono interessata ad entrambi percui ho effettuato le due offerte, aperta l’asta abbiamo visto che per un lotto ero l’unica offerente, percui aggiudicato subito, mentre per l’altro eravamo in due; l’altro offerente ha commesso un errore durante l’inserimento dell’offerta percui in automatico mi sono aggiudicata anche il secondo lotto, peccato che tempo un minuto il delegato ha annullato la vendita del medesimo e di conseguenza la mia aggiudicazione rinviandola a prossima asta per il motivo sopra indicato riguardante l’altro offerente.. ditemi che posso appellarmi a qualche legge!!! Vi prego perché non è tanto lo sconforto (avevamo messo in conto la possibile gara anche di un solo lotto) è che noi ora abbiamo il problema che dobbiamo aspettare 3 mesi che questo lotto sia di nuovo in vendita, e lo vogliamo, ma nel frattempo deve partire il mutuo per il primo lotto…oppure perdo la cauzione! Spero di essermi fatta capire… Aiutatemi :( Grazie

Ordina per: Standard | Il più nuovo | Voti
-giuseppe22 pubblicato 6 giorni fa

Se la tua offerta era valida, non c’è motivo di annullare la vendita.

È stato contattato il delegato alla vendita ? È stata chiesta la motivazione di questo annullamento?

Giuliaastatelematica pubblicato 6 giorni fa

Il problema è proprio questo, la vendita è stata annullata! con la nostra offerta valida! Lotti entrambi aggiudicati, di cui uno per offerta dell’altro non valida. Vogliamo infatti capire se possiamo appellarsi…perché così c’è anche il danno oltre la beffa! Il delegato verrà contattato oggi, ma ormai sembra sia così…assurdo

robertomartignone pubblicato 6 giorni fa

Deve fare opposizione e fare istanza al GE , giudice delle esecuzioni , spiegando le cose e facendo valere le Sue ragioni . Altre soluzioni non ne vedo , anche se credo che difficilmente la decisione verrà cambiata , comunque aspetti il parere dell ' esperto del forum .

Giuliaastatelematica pubblicato 6 giorni fa

Grazie per le info, si sicuramente ci sarà una clausola che gli ha permesso di poterlo fare, ma acquistarla era un nostro diritto! Attendo il parere dell’esperto Grazie

Giuliaastatelematica pubblicato 6 giorni fa

Incollo le motivazioni che ho ricevuto:

Gentile utente, il bene oggetto della vendita Tribunale di … Esecuzione Immobiliare …. Lotto 1: Appartamento non è stato aggiudicato per le seguenti motivazioni: SI RITIENE CHE VI SIA LA POSSIBILITA' CONCRETA DI AGGIIDICARE IL BENE AD UN PREZZO MAGGIORE DI QUELLO CORRISPONDENTE ALLA OFFERTA MINIMA ESSENDO PRESENTE ALTRA OFFERTA NON AMMESSA PER RAGIONI ESCLUSIVAMENTE FORMALI VERRA' FISSATA NUOVA VENDITA ALLE MEDESIME CONDIZIONI

Segua nella Sua area riservata la restituzione della cauzione.

Cordiali saluti.

Giuliaastatelematica pubblicato 6 giorni fa

Gentile utente, la sua richiesta di partecipazione alla vendita Tribunale di … Esecuzione Immobiliare … Lotto 1: Appartamento è stata accolta pertanto è adesso abilitato a fare offerte.

Vada all'area riservata e segua le istruzioni per effettuare le offerte di acquisto.

Cordiali saluti.

robertomartignone pubblicato 5 giorni fa

Vista la risposta è inutile fare reclamo al GE , la motivazione è giusta e coerente , dovrà partecipare alla nuova asta .

Giuliaastatelematica pubblicato 5 giorni fa

Ok come sospettavamo, sa per caso in questi casi dopo quanto rimettano la casa in vendita? Grazie

robertomartignone pubblicato 5 giorni fa

Non esiste un tempo preciso , in genere circa 120 giorni , ma ogni tribunale ha i suoi tempi , per avviso e pubblicità . Potrebbe essere anche molto piu ' tempo , può chiedere al delegato comunque .

astalegale pubblicato 4 giorni fa

Il quesito posto ci impone il preliminare richiamo alla normativa di riferimento.

L'art. 571 cpc nel testo novellato dal d.l. 27 giugno 2015, n. 83, convertito con l. 6 agosto 2015, n. 132, consente oggi di presentare una valida offerta di acquisto per un importo inferiore (di non oltre il 25%). La norma, infatti, prevede che l’offerta è inefficace “se è inferiore di oltre un quarto al prezzo stabilito nell’ordinanza”.

Questo vuol dire che se il prezzo base è 100, è valida anche un’offerta per 75.

Questo però, ha delle conseguenze.

Infatti, dall’art. 572, commi secondo e terzo c.p.c., si ricava la regola per cui che se è presentata una sola offerta, per un importo pari al prezzo base ridotto di un quarto, il Giudice (o il professionista delegato in caso di delega) aggiudica il bene, a meno che:

1.    ritenga che vi sia seria possibilità di conseguire un prezzo superiore con una nuova vendita;

2.    siano state formulate da uno dei creditori istanze di assegnazione.

Venendo al caso prospettato, riteniamo di poter dire che la fissazione di una nuova vendita per il lotto in relazione al quale erano presenti due offerte ci sembra corretta.

Ci riesce invece più difficile comprendere per quale ragione sia stata rinviata anche la vendita per l’altro lotto, poiché in relazione ad esso occorrerebbe capire quale ragionamento ha svolto il delegato per affermare che anche per esso un nuovo tentativo di vendita potrebbe consentire l’aggiudicazione ad un prezzo maggiore.

Giuliaastatelematica pubblicato 3 giorni fa

Salve grazie mille per la risposta esaustiva. Per l’altro lotto mi sono spiegata male, me lo sono aggiudicata, ovviamente! A questo punto quello che più ci preme è che venga fissata la nuova vendita in tempi più brevi possibili, in quanto il mutuo che possiamo fare è uno solo e deve comprendere entrambi i lotti, ma il termine per il lotto appena aggiudicato “è già partito”, ed in caso si prospettassero tempi lunghi dovremmo sposare l’idea di perdere la cauzione del lotto acquistato, in quanto a noi la casa serve tutta e possiamo saldare il prezzo in una volta. Aggiungo che sapevamo di correre il rischio di aggiudicarsi un lotto solo, ma avevamo e abbiamo anche un budget alto in caso di gara! Adesso si è aggiunto anche il problema dei tempi della nuova vendita…

robertomartignone pubblicato 3 giorni fa

Ne parli con la banca e soprattutto chieda al delegato quando ha intenzione di fissare l ' asta , facendo presente la situazione .

Close