Acquisto immobile pignorato da agenzia

  • 98 Viste
  • Ultimo messaggio 19 ore fa
antonio.odt pubblicato 3 settimane fa

Salve,volevo chiedere lumi su quale sia la procedura piu sicura per acquistare un immobile su cui pende un pignoramento per rate di mutuo non pagate tramite un agenzia immobiliare.L'agente esperto in aste giudiziarie mi sembra molto preparato e mi ha detto che l'operazione non ha rischi perché una volta saldato il creditore l'operazione si conclude e tutti sono contenti,quindi mI chiede di fare una proposta d'acquisto comunque,e poi dopo aver visionato l'accordo di stralcio con i creditori(si parla di 60/70 mila euro)deciderò se procedere,secondo la vostra esperienza come devo procedere,quali sono i rischi?vi ringrazio attendo una vostra risposta

Ordina per: Standard | Il più nuovo | Voti
antonio.odt pubblicato 3 settimane fa

???

astalegale pubblicato 3 settimane fa

Se non abbiamo male interpretato la domanda, si tratterebbe di acquistare il bene pignorato al di fuori della procedura esecutiva.

A questo fine occorre contattare il creditore procedente (ed eventualmente quelli intervenuti) e prospettare loro l'interesse ad acquistare.

In questo modo detti creditori potrebbero rinunciare alla procedura (così) consentendo l'acquisto, ed ottenendo in cambio il prezzo di vendita (in tutto o in parte, a seconda dei casi).

Normalmente per conseguire questo risultato il notaio incaricato di procedere alla stipula dell'atto si reca in tribunale insieme alle parti il giorno in cui deve essere dichiarata estinta la procedura, ed in quella stessa sede: i creditori rinunciano alla procedura, il giudice estingue la procedura ed ordina la cancellazione del pignoramento, il notaio stipula e l'acquirente versa il prezzo ai creditori (a volte gli assegni circolari vengono preventivamente consegnati al notaio che provvede a girarli ai creditori medesimi dopo aver raccolto le firme).

Tutto questo, ovviamente deve intervenire prima che il bene sia aggiudicato in sede di vendita, poiché se la rinuncia del creditore interviene dopo l’aggiudicazione del bene, questa rimane salva.

antonio.odt pubblicato 2 settimane fa

Grazie per la risposta,quindi questa e l'unica procedura valida che mi tutela.E bene fare una proposta d'acquisto all'agenzia prima di aver visionato il documento di stralcio o prima di avere in mano la rinuncia della banca?

astalegale pubblicato 2 settimane fa

Si potrebbe pensare alla formulazione di una offerta di acquisto condizionata al fatto che la procedura si estingua prima dell'aggiudicazione, e che il bene venga trasferito libero da formalità pregiudiziavoli.

antonio.odt pubblicato 4 giorni fa

Grazie delle risposte.Mi ha spiegato l'agenzia che l'immobile in questione e cartolarizzato e che in estate si potrebbe verificare un nuovo tentativo di vendita all'asta perche le altre sedute erano andate deserte.Adesso io mi chiedo e veramente sicuro acquistare questo immobile?Posso ancora stralciare in sicurezza?Che rischi ci sono realmente?Avevo anche pensato di depositare la somma per lo stralcio dal notaio e solo alla cancellazione del pignoramento il recupero crediti può riscuotere,e una giusta procedura?Attendo una risposta vi ringrazio

astalegale pubblicato 19 ore fa

La cosa si può fare; è tuttavia necessario il consenso dei creditori procedenti ed intervenuti muniti di titolo esecutivo oppure il cui credito sia stato risconosciuto dal debitore.

L'alternativa è quella di attendere che il bene venga posto di nuovo in vendita dalla procedura e formulare una offerta di acquisto.

Close